Polispecialistica

Presso il Centro opera un gruppo di qualificati professionisti, medici, psicologi e operatori sanitari con esperienza e di alto livello professionale.

prenota ora:
030 724 2708 info@sangiorgiomedical.it
Stai cercando un dottore o un servizio in particolare?

La cardiologia oggi

Le malattie del sistema cardio-vascolare costituiscono la causa più comune di morte e di grave morbilitaʼ nel mondo industrializzato. La medicina cardiovascolare ha compiuto considerevoli passi in avanti e sta, in effetti progredendo sempre piùʼ rapidamente. In particolare la Cardiologia è la branca della medicina che si occupa di studiare e di trattare le malattie e i disturbi che colpiscono il CUORE e le ARTERIE.

Il Cardiologo si occupa della diagnosi, del trattamento e della cura che colpiscono cuore ed arterie, mentre è compito del Cardiochirurgo intervenire laddove il precedente lavoro del Cardiologo abbia individuato una patologia meritevole di trattamento chirurgico.

Quali sono le patologie trattate dal cardiologo?

Le patologie più frequenti richieste presso la nostra sede di rovato a brescia sono:
  • La cardiopatia ischemica, tra cui al forma piùʼ nota e temibile è lʼINFARTO
  • LʼANGINA PECTORIS che potremmo chiamare “lʼanticamera dellʼinfarto”,caratterizzata dal dolore toracico di breve durata
  • Lo SCOMPENSO CARDIACO, spesso la conseguenza di un esteso danno al muscolo cardiaco dopo un infarto, ma anche conseguenza di altre malattie che colpiscono il cuore
  • Le ARITMIE per lo piùʼ benigne, ma talvolta gravi fino ad essere fatali
  • Le ANOMALIE CONGENITE DEL CUORE, oggi sempre meno “incurabili” grazie anche alla diagnosi precoce, spesso anche prima della nascita.

La CARDIOPATIA ISCHEMICA rappresenta oggi la forma di malattia cardiaca piùʼ frequente; il termine cardiopatia ischemica identifica un gruppo di malattie che, pur potendo avere cause diverse, sono accomunate da un effetto fisiopatologico finale comune: lo squilibrio tra richiesta ed apporto di ossigeno al tessuto muscolare del cuore (miocardio).

Ciò consegue, nella maggioranza dei casi, allʼaterosclerosi coronarica, un processo di irrigidimento e deposizione di grassi a livello delle pareti delle coronarie (le arterie che portano il sangue al cuore), che è in grado di “ostruirle” in varia misura. Cause meno frequenti di ischemia miocardica sono gli spasmi e le embolie coronariche, i traumi, le anomalie congenite, il coinvolgimento coronarico in corso di malattie immunologiche e metaboliche, le trombosi secondarie a malattie ematologiche, le tireotossicosi, lʼabuso disostanze stupefacenti (soprattutto cocaina), lʼintossicazione da monossido di carbonio, lʼipertrofia del miocardio, la stenosi di grado avanzato della valvola aortica, le anemie gravi, lʼipotensione severa e prolungata (in questi casi si può avere ischemia anche se le coronarie sono esenti da restringimenti “critici”).

La cardiopatia ischemica è tuttora la principale causa di mortalità nei paesi più industrializzati. Essa comprende entità cliniche ben distinte, di cui le più note sono lʼangina (stabile o instabile) e lʼinfarto. Lʼuno e le altre hanno sintomi, decorso, trattamento e prognosi almeno in parte diversi tra loro. Accanto al tradizionale utilizzo di farmaci, di potenza graduata secondo le necessità (dagli antiaggreganti piastrinici, ai beta-bloccanti, ai fibrinolitici...), è ormai dimostrata lʼimportanza della coronarografia e dellʼangioplastica, che offre oggi la possibilità di trattare coronaropatie anche “complesse”, in passato aggredibili solo chirurgicamente (bypass). Questʼultima opzione mantiene tuttavia intatto il suo valore, in casi selezionati.

Quali sono i “fattori di rischio” ed il loro ruolo nella cardiopatia ischemica?

I più importanti sono:

  • Fumo
  • Ipertensione arteriosa
  • Ipercolesterolemia
  • Sovrappeso
  • Sedentarietà
  • Diabete mellito
  • Familiarità ed età

Idealmente la prevenzione primaria della Cardiopatia ischemica deve iniziare il prima possibile attraverso:

  • CORREZIONE DELLE ABITUDINI ALIMENTARI per prevenire il sovrappeso e lʼobesità sia nei bambini che negli adulti, riducendo lʼassunzione di calorie in eccesso nonché lʼapporto dietetico di colesterolo e grassi saturi, incrementando, invece, lʼutilizzo dei grassi vegetali insaturi
  • FUMO impedire lʼabitudine al fumo negli adolescenti.
  • ATTIVITÀ FISICA incoraggiare le consuetudini di vita che comportino attività fisica regolare (ad es. camminare a piedi il più possibile, non usare lʼascensore...). Una regolare attività sportiva tenderà a ridurre lʼintensità di diversi FRC.
Cardiologo Brescia

Qual è il ruolo del cardiologo e che cosa è la visita cardiologica con elettrocardiogramma?

La visita cardiologica con elettrocardiogramma è la visita specialistica finalizzata a produrre una diagnosi relativa a un eventuale problema di natura cardiologica, che riguarda cioè il cuore.

La visita cardiologica con elettrocardiogramma prevede lʼesecuzione dellʼelettrocardiogramma, esame diagnostico grazie a cui è possibile verificare lo stato dellʼattività elettrica svolta dal cuore nell'ambito del ciclo cardiaco.

A che cosa serve la visita cardiologica con elettrocardiogramma? La visita cardiologica con elettrocardiogramma viene consigliata nei casi in cui il paziente denunci sintomi quali dolore toracico, respirazione faticosa (dispnea) a riposo o sotto sforzo, svenimento (la cosiddetta "sincope"), giramenti di capo, palpitazioni o riduzione della forza in generale.

La visita cardiologica con elettrocardiogramma ha inoltre un'importanza fondamentale per quanto riguarda le diagnosi e le cure relative alle principali patologie del cuore tra cui sono ricomprese:

  • Le cardiomiopatie;
  • La cardiopatia ischemica;
  • Lʼipertensione arteriosa;
  • Lo scompenso cardiaco;
  • La valvulopatia mitralica e la valvulopatia aortica (le malattie che riguardano le valvole cardiache);

Alla visita cardiologica con elettrocardiogramma devono sottoporsi con cadenza regolare i pazienti portatori di protesi valvolari.

Lʼutilizzo dellʼelettrocardiogramma consente inoltre di verificare l'eventuale esistenza di:

  • Patologie relative alle coronarie;
  • Variazioni del volume cardiaco;
  • Alterazioni del ritmo cardiaco, come fibrillazioni, aritmie ed extrasistole;
Cardiologia Brescia

Come si svolge la visita cardiologica con elettrocardiogramma?

La visita cardiologica con elettrocardiogramma si compone principalmente di tre momenti.

Il primo riguarda la raccolta di informazioni da parte del medico cardiologo, relative allo stile di vita del paziente – che cosa mangia, se fuma, se pratica attività fisica, ecc. – e a eventuali presenze in famiglia di malati di cuore.

Il secondo momento consiste in un esame clinico riguardante lʼapparato cardiovascolare – mediante percussione e auscultazione – e la misurazione della pressione arteriosa.

Il terzo momento è quello riservato allʼesecuzione dellʼelettrocardiogramma.

Lʼesame viene eseguito applicando speciali elettrodi in vari punti del corpo del paziente, in particolare in corrispondenza dei polsi, delle caviglie e del torace.
Una volta attivato, lʼelettrocardiografo registra lʼattività del cuore e la elabora sotto forma di tracciato grafico (elettrocardiogramma).

Cos'è e che ruolo ha lʼecocardiografia

L’Ecocardiografia è una metodica con cui si studiano il cuore e il flusso del sangue attraverso le valvole per mezzo degli ultrasuoni. A differenza delle radiazioni utilizzate in radiologia, gli ultrasuoni sono innocui, per cui non è necessaria alcuna precauzione e l'esame può essere eseguito su qualunque paziente innumerevoli volte (anche nelle donne in gravidanza).

Chi può effettuare l'ecocardiografia?

Non esistono particolari controindicazioni all'ecocardiografia: chiunque può sottoporsi all'esame.

Come funziona l'ecocardiografia?

Il paziente deve stendersi a petto nudo sul lettino dell'ecografista, che gli posizionerà degli elettrodi sul petto. In seguito l'ecografista spalmerà un apposito gel sul petto del paziente e sul trasduttore, una sonda che, appoggiata sul torace, emette gli ultrasuoni che, riflessi e rielaborati dall'apparecchiatura, permettono di visualizzare il cuore e le sue strutture. La sonda verrà spostata sul petto con una leggera pressione. Al paziente otrebbe essere chiesto di rimanere immobile o di respirare profondamente. Al termine dell'esame gli elettrodi saranno rimossi e non esterà che pulirsi dal gel rimasto sul petto. La durata complessiva dell'esame è di circa 15 minuti, anche se esami complessi richiedono tempi piùʼ lunghi.

Fanno parte della valutazione Cardiologica anche esami piùʼ complessi come sotto sforzo (farmacologico o piùʼ fisiologico come la pedalata), ma anche lʼECG HOLTER, che valuta il ritmo cardiaco per almeno 24 ore, ma anche in casi molto selezionati esami cona la RISONANZA O TAC CUORE. il pungo di partenza rimane sempre e comunque una accurata valutazione clinica Cardiologica, durante la quale si decide insieme quale “strada” diagnostica intraprendere per ogni singolo individuo.

ORARI DI APERTURA

LUN - VEN
10:00 - 12:30 | 14:00 - 19:30

SABATO
9:00 - 14:00

DICONO DI NOI

  • Le visite sono molto accurate,il livello del servizio è alto, oltre a fornire consulenze professionali in studio, gli specialisti sono disponibili. anche per un supporto esterno telefonico e presso gli ospedali della zona.

    - Laura 8 Giugno 2017

  • Attenzione al paziente, serietà e precisione! Grazie per la competenza perché per chi non sta bene è importantissimo sentirsi curato!

    - Chicca 26 Maggio 2017

  • Al Poliambulatorio SanGiorgioMedical ho trovato professionalità, cortesia ed efficenza. Ottimo servizio, grazie.

    - Christian 19 Giugno 2017

  • Al centro medico sono stati subito gentili, fin dall’accoglienza alla reception. La D.ssa Turla biologa, è molto professionale e analizzata la mia richiesta mi ha accompagnata nel raggiungimento del mio obbiettivo con ottimi risultati.

    - Anonima 11 Luglio 2017

  • Estrema professionalità, cortesia e ampia conoscenza dei metodi più innovativi nelle prestazioni fornite. Ambiente moderno e attrezzato, fin dal primo momento sanno sempre come trattare il paziente e soddisfare le richieste.
    Pienamente soddisfatto non saprei chiedere di più. Consiglio vivamente a chiunque fosse interessato di prendere contatto con questo centro.

    - Luigi 12 Luglio 2017

  • Consigliamo a chi desidera migliorare il proprio aspetto fisico, di contattare il poliambulatorio SanGiorgioMedical perché è un centro all’avanguardia, composto da un organico di altissimo livello, dove si concentrano professionalità, serietà e cortesia. Le particolarità che lo contraddistinguono sono l’attenzione al paziente, l’impegno e la disponibilità che i medici dedicano ai loro pazienti in modo eccellente.

    - Irene e Nadia 26 Maggio 2017

CONTATTACI

Chiamaci
Contattaci